Lesezeit: 3 Minuten

Materie di scarto, polvere e sporco: l’uso quotidiano porta gli attrezzi a contatto con le sostanze più disparate. Se non pulisci regolarmente i tuoi attrezzi i depositi che vengono a formarsi possono farli arrugginire, compromettendone il funzionamento. In questo articolo scopri come pulire gli attrezzi arrugginiti e sporchi, come evitare l’accumulo di sporco e come mantenere così i tuoi attrezzi funzionanti più a lungo.

Manutenzione attrezzi e rimozione dello sporco superficiale

La pulizia sistematica parte dalla rimozione di eventuali resti di vario materiale dall’attrezzo, preparandolo già per il prossimo utilizzo. La rimozione dello sporco da un attrezzo deve essere eseguita al termine di ogni lavoro.

Per prima cosa spazzola l’attrezzo a fondo. Questo permette già di evitare eventuali accumuli di materiale. Dopodiché strofina lo strumento con un panno asciutto. Nel caso di attrezzi particolarmente delicati evita la pulizia per mezzo della spazzola e passa direttamente al panno. In alternativa puoi impiegare anche carta abrasiva, pulitori per piccoli pezzi o altri dispositivi appositamente ideati per rimuovere resti di piccole dimensioni.

Fai attenzione a passare il panno su tutti i lati e i punti più difficili da raggiungere. Proprio qui, infatti, possono formarsi incrostazioni causate da depositi di materiale o sudore.

Rimuovere grassi e oli

Gli attrezzi sporchi di grasso o unti scivolano facilmente dalle mani rendendo pericoloso il loro impiego. Inoltre, questo tipo di sporco può finire sull’oggetto del lavoro e sui vestiti, causando danni considerevoli. Per questo motivo, gli attrezzi che entrano in contatto con oli e grassi vari richiedono una pulizia ulteriore.

Per rimuovere grassi e sostanze oleose dagli strumenti di lavoro devi pulirli con un panno o una spugna bagnati in un sapone specifico per grassi. Una volta eseguito questo passaggio si passerà all’asciugatura con uno strofinaccio. Assicurati che l’attrezzo sia completamente asciutto prima di rimetterlo a posto per evitare la formazione di ruggine.

Se ti ritrovi spesso a dover rimuovere oli e grassi dagli attrezzi può valere la pena acquistare detersivi specifici per la tua officina o laboratorio.

Pulire attrezzi arrugginiti: pulire attrezzi dalla ruggine

Pulire attrezzi dalla ruggine può rappresentare una sfida se la ruggine ha ormai ricoperto gran parte dello strumento. Nei punti arrugginiti la superficie diventa porosa e tende a sgretolarsi e può addirittura causare la rottura. Inoltre, la ruggine intacca il funzionamento meccanico dell’attrezzo.

Per questo motivo, una volta scoperta la presenza di ruggine devi trattare gli attrezzi nel più breve tempo possibile. Anche in questo caso il trattamento inizia con una pulizia generale ma approfondita e con la successiva asciugatura. Dopodiché procedi con la rimozione della ruggine iniziando dai punti più arrugginiti. Per prima cosa sfregali con una spazzola metallica e poi ripeti l’operazione con della carta vetrata o della lana d’acciaio. Terminato questo passaggio passa alla prevenzione della ruggine. Scopri come al prossimo punto.

Pulire attrezzi arrugginiti: prevenire la ruggine

Liberare i tuoi attrezzi dalla ruggine richiede impegno. Per questo è importante impedire che se ne formi di nuova. Questo passaggio conviene eseguirlo dopo aver effettuato una pulizia profonda degli attrezzi ed essersi accertati che siano completamente asciutti. Prendi nuovamente un panno asciutto e pulito e lucida lo strumento di lavoro con un poco di olio specifico per utensili. Usa idealmente sostanze come l’olio di camelia o la cera. Così facendo crei uno strato protettivo contro la formazione di ruggine.

Prevenire la formazione di sporco

Sia a casa che in officina, lavorando con gli attrezzi è inevitabile che si sporchino. Quello che puoi fare è evitare che il livello di sporco arrivi a compromettere il funzionamento della tua attrezzatura.

Sistema gli attrezzi nel modo corretto, al sicuro da aria e umidità, riponendoli dopo l’uso in un’apposita valigetta o borsa per attrezzi, in un carrellino da officina o in un apposito armadio per attrezzi. Inoltre, ti conviene organizzare gli attrezzi secondo tipologia e dimensione. In questo modo ogni utensile ha il suo posto fisso ed è al sicuro dallo sporco.

Fonte dell’immagine:
© gettyimages.de – ljubaphoto