Menu

Materiale per vasche di raccolta

Le vasche di raccolta sono utilizzate per maneggiare in sicurezza sostanze liquide inquinanti per l'acqua. Possono essere costituite da diversi materiali e la loro versione dovrebbe essere adattata alla sostanza da immagazzinare.

Informazioni generali sulle vasche di raccolta

Le vasche di raccolta sono una misura di sicurezza per lo stoccaggio di sostanze pericolose in contenitori trasportabili. Se le sostanze pericolose sono liquide o pericolose per le acque, devono essere stoccate in vasche di raccolta o in contenitori con vasche di raccolta integrate. Le vasche di raccolta servono a prevenire la penetrazione di sostanze pericolose nel suolo o nelle acque. Sono a tenuta di liquidi e le loro caratteristiche devono soddisfare i requisiti di legge. 

Vasche di raccolta in acciaio

In molti settori dell'industria e del commercio, vengono utilizzate vasche di raccolta in acciaio. Sono disponibili in diverse versioni, ad esempio 

  • con diverse capacità,
  • come vasche di raccolta fisse o mobili,
  • come vasche di raccolta impilabili,
  • come vasche di appoggio per pallet,
  • come vasche di raccolta con protezione antispruzzi,
  • come pallet di stoccaggio e trasporto con vasca di raccolta
  • come vasche di raccolta di grandi dimensioni o anche come
  • vasche di raccolta per piccoli contenitori

Vi sono inoltre le cosiddette bacinelle piatte in acciaio, che hanno un volume di raccolta particolarmente grande, sono utilizzabili in modo estremamente flessibile e hanno una capacità elevata. Servono a proteggere il pavimento e possono essere utilizzate anche con i carrelli elevatori. Le bacinelle piatte in acciaio possono essere montate rapidamente e possono essere ampliate o trasformate singolarmente. Possono essere posizionate rampe d’accesso.

Acciaio e acciaio inossidabile rendono le vasche di raccolta particolarmente robuste. Questa versione di materiale è adatta non solo per lo stoccaggio di liquidi aggressivi, ma anche di liquidi infiammabili. Nella pratica versione speciale con protezione antispruzzi, le sostanze pericolose possono essere travasate e stoccate in modo particolarmente sicuro.

Oltre all'acciaio, ci sono altri materiali che possono essere utilizzati per le vasche di raccolta e sono illustrati nella parte che segue.

Vasche di raccolta in polietilene e GFK

Oltre all'acciaio e all'acciaio inossidabile, come materiale per vasche di raccolta vengono utilizzati anche il polietilene e la plastica rinforzata con fibre di vetro (GFK). Le vasche di raccolta in materiale plastico sono particolarmente adatte per conservarvi piccoli contenitori. Sono utilizzate nel commercio e nell'industria, ma anche nei laboratori.

Le vasche di raccolta in polietilene hanno una resistenza chimica particolarmente elevata. Sono resistenti a molti acidi, alcali, oli e altre sostanze pericolose aggressive. Tuttavia non sono omologate per i liquidi infiammabili.

Ci sono vasche di raccolta in polietilene in diversi modelli, ad esempio:

  • con diverse capacità
  • con e senza griglie
  • per il posizionamento a terra o su un europallet
  • con piedini, ruote o base scorrevole

Le vasche di raccolta in plastica sono molto resistenti alle sollecitazioni, alla corrosione e possono essere facilmente spostate con carrelli elevatori e transpallet.

Le vasche di raccolta in plastica rinforzata con fibre di vetro (GFK) possono essere utilizzate in modo molto flessibile. Utilizzando sapientemente sia l’acciaio che la plastica combinano i vantaggi di questi due materiali. La plastica rinforzata con fibre di vetro ha una resistenza chimica molto elevata e può quindi essere utilizzata per lo stoccaggio di oli, acidi e alcali (fino a pH 8), per liquidi pericolosi per le acque delle categorie GHS 1-4 e per liquidi infiammabili con punto di infiammabilità > 55 °C.

Un altro vantaggio delle vasche di raccolta GFK è il minore obbligo di controllo cui sono soggette rispetto alle vasche di raccolta in acciaio.